a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z #

FAMIGLIA (17)

Urtica dioica L.

Urtica dioica L.

Nome volgare

Ortica

Uso erboristico tradizionale

Si usa tutta la pianta dalle foglie alle radici con usi diversi infatti le varie parti coadiuvano:

Azione astringente: viene impiegata sotto forma di infuso o decotto nelle enteriti acute e diarree catarrali.

Azione emostatica: consigliata come rimedio antiemorragico nelle epistassi e nelle metrorragie.

Azione diuretica: favorisce l'eliminazione dei cloruri e dell'urea con un aumento della depurazione urinaria ed eliminazione delle scorie nel sangue; per questo l'infuso di ortica viene indicato nell'artrite, nella gotta, nel reumatismo articolare e muscolare.

La radice dell'ortica viene tuttora usata come prezioso aiuto nelle problematiche della prostata.

Altre proprietà: antidiabetica, depurativa, antianemica, galattagoga, revulsiva.

Per via esterna tradizionalmente si usano fare sciacqui per risolvere la forfora e rinvigorire i capelli.

Valeriana officinalis L.

Valeriana officinalis L.

Nome volgare

Valeriana

Uso erboristico tradizionale

La medicina popolare fa uso della Valeriana come blando sedativo naturale per indurre un sonno ristoratore, attenuare nevralgie, emicranie, stati d'ansia, eccitazione nervosa e dolori spastici addominali.

Per via interna si utilizzano il succo, il rizoma in taglio tisana e la polvere da esso ricavata, anche se il preparato più valido è costituito dalla tintura.

Per via esterna si può applicare un decotto in zone interessate da contusioni, nevralgie di varia origine e dolori muscolari.

<<  1 [2

Cerca in erbario della pedemontana