A PROPOSITO DI "BELGIAN BLUE"

Scritto da marco on .

belgian blue

A proposito di "Beglian Blue": è possibile che siamo così ciechi?

Leggo (costernato) in questi giorni il dibattito sulle Super-mucche BELGIAN BLUE, fiore all'occhiello dell'allevamento industriale bovino Belga, sul fatto che la mutazione presente in questo animale sul gene legato alla MIOSTATINA sia di fatto naturale perchè frutto soltanto di incroci sempre più selettivi e "semplicemente" perpetrata perfettamente attraverso inseminazione artificiale. 

Nessuno si interroga sul fatto che stiamo mangiando la carne di un animale malato, che ha un grave difetto genetico e che riesce a sopravvivere soltanto perchè è "medicalizzato" dall'uomo?

Il dibattito a mio parere dovrebbe essere spostato a monte sull'opportunità di consentire di produrre qualsiasi cosa solo perché conveniente agli interessi della solita crescita quantitativa di profitto senza alcun riguardo, per esempio, della salute umana ed ambientale.

m.m

P.S.: Grazie a greenme.it per aver riproposto il video del National Geographic.

P.P.S.: la mucca nella foto è stata rasata in diversi punti per far "ammirare" meglio la possenza della muscolatura...