Il "drenante" nel piatto: Chitarrini di farro monococco con pesto di ortiche.

Scritto da alena on .

urtica dioica

L’altro giorno passeggiando in campagna ho notato la gran quantità di piante di ortica che crescono spontanee ai limitari di boscaglie e terreni incolti, e mi è venuta l’idea di raccoglierne un po’ per usarle per qualche sfiziosa ricetta. Mi sono ricordata di una ricetta di Paola Maugeri nel suo ultimo libro “Las Vegans” in cui faceva un pesto vegano per condire la pasta usando rucola e nocciole, e mi sono chiesta: perché non provare a sostituire la rucola con le ortiche?

Questa è la ricetta dei miei "chitarrini di farro monococco con pesto di ortiche e nocciole", e devo dire che il risultato non è stato per niente male.

Ingredienti: 200g di foglie di ortiche cotte (foglie giovani), 1 spicchietto d’aglio (facoltativo), 10 nocciole tostate, 1 cucchiaio di mollica di pane tostata, olio extra vergine di oliva (quanto basta), acqua di cottura (quanto basta), sale e pepe.

Dopo aver pulito le ortiche le ho lessate, scolate e strizzate. Ho tritato nel frullatore tutti gli ingredienti (anche se dava più gusto e soddisfazione pestare il tutto nel mortaio), aggiungendo un po’ di acqua di cottura e l’olio a filo in modo da ottenere una salsa densa. Ho condito la pasta con il pesto e aggiunto un po’ di granella di nocciole sopra la pasta al posto del formaggio grana.

Buon appetito.